Borgo&Frazioni

1/1

Territorio

MALESCO

fontana-basilisco-ecomuseo-malesco.jpeg

Comune del Parco Nazionale della Val Grande, ha ottenuto il riconoscimento di Bandiera Arancione nel 2007. Nei secoli Malesco è stato il paese più popoloso della Valle Vigezzo. Le sue origini si innestano probabilmente in epoca preistorica; nella pineta accanto al Rio Secco ci sono tracce di un culto magico-pagano precristiano: i massi coppellati e il sasso “scivolone”, così chiamato perché su di esso le donne si lasciavano scivolare come rito propiziatorio legato alla fecondità. Molti sono i reperti di epoca romana rinvenuti sul territorio: tombe, suppellettili e il lastricato di un’antica via.

Da non perdere:
  • Ecomuseo Regionale ed Leuzerie e di Scherpelit

  • Chiesa dedicata ai SS Pietro e Paolo

  • Oratorio di San Bernardino

  • Chiesa del Gabbio

  • Lavatoio con la mostra dedicata a Giovan Maria Salati

Finero

Finero.png

Geograficamente nella vicina val Cannobina ma politicamente in valle Vigezzo: Finero si trova sull'asse di due valle differenti e conquista il turista per la sua remota posizione, per la sua pace assoluta e per la sua autenticità. Durante la Seconda Guerra Mondiale, il paese è stato particolarmente legato alla Resistenza: nell’estate del 1944, durante il grande rastrellamento, sedici partigiani furono catturati in Val Grande, torturati per giorni e infine fucilati a Finero, nel luogo in cui oggi sorge un monumento alla memoria.

Da non perdere:
  • Monumento ai caduti

  • Oasi WWF presso località Pian dei Sali 

  • Oratorio della Madonna del Sasso

  • Cappella del Peretti

  • Chiesa di San Gottardo

Zornasco

Zornasco.png

A due passi dal borgo di Malesco sorge la frazione di Zornasco in una posizione rialzata e soleggiata. Il nucleo storico è composto da splendidi edifici che conservano ancora il tetto in pietra. La Via Crucis, risalente ai primi del '800, è una delle più belle di tutta la regione. Infine da non perdere lo storico Mulin dul Tacc sviluppato su due piani e risalente al XVII secolo. All'inizio degli anni 2000 l'edificio è stato interamente ristrutturato ed è venuto a far parte del complesso dell'Ecomuseo ed leuzerie e di schelpelit nell’estate del 2007.

Da non perdere:
  • Chiesa di San Bernardo di Mentone

  • Via Crucis

  • Mulino dul Tacc

  • Chiesa di Santa Rita

  • Parete di arrampicata

Escursionismo

Tra natura e cultura

Anello della Valle Loana

Durata: 1h e 30 minuti

Dislivello: 100 m.

Difficoltà: T

Viste incredibili e genuinità

Alpe Cortino

Durata: 1h e 30minuti

Dislivello: 370m.

Difficoltà: T

Ad un passo dal cielo

Cima Laurasca

Durata: 6 ore

Dislivello: 1000m.

Difficoltà: EE